Decreto RILANCIO

Decreto Rilancio, novità per : lavoro e sostegno del reddito; famiglie;imprese;turismo;mobilità;ristrutturazioni.


DECRETO RILANCIO

RIASSUNTO BOZZA

Lavoro e sostegno al reddito

  1. Lavoro e sostegno al reddito

    1. Bonus Partita IVA da 600 a 1000 Euro : Se l'azienda dimostra una perdita superiore al 33% riceverà 1'000 Euro altrimenti viene rinnovat 600 Euro.

    2. Cassa integrazione : Si possono richiedere ulteriori 5 settimane di cassa integrazione, quindi, fino al 31/08/2020 ed eventualmente se necessario anche fino al 31/10/2020.

    3. Disoccupazione ordinaria ed agricola (NASPI/DIS-COLL): Per tutti coloro che erano in disoccupazione e l'indennità è scaduta tra 1/03/2020 al 30/04/2020, sarà rinnovato per altri due mesi.

    4. Licenziamenti : STOP licenziamenti per altri 5 mesi, quindi fino ad agosto 2020. Inoltre si possono revocare i licenziamenti, con motivo "Giustificato Motivo Oggettivo" già effettuati da febbraio/2020 al 17 Marzo 2020 ma a condizione che venga contestualmente richiesta la cassa integrazione in deroga.

    5. Bonus COLF e BADANTI da 500 Euro : Per i lavoratori del settore, che hanno avuto il contratto prima del 23/02/2020, che non siano conviventi con il datore di lavoro ed hanno almeno 10 ore lavorative a settimana, riceveranno 500 Euro al mese per i mesi di Aprile e Maggio 2020.

    6. Reddito di Emergenza 800 Euro : Per coloro che già non percepiscono alcuno reddito simile non potranno beneficiare del REM. Quali sono i requsiti :

      1. ISEE inferiore a 15000 Euro

      2. Essere residente in Italia, quindi certidicato di residenza.

      3. Patrimonio mobiliare con riferimetno all'anno 2019, inferiore a 10000 Euro per il richiedente + 5000Euro per ogni componente della famiglia. Il totale non può superare di 20000 Euro

      4. Non aver percepito, nessuno della famiglia

        1. Le indennità del decreto CURA ITALIA

        2. La pensione diretta o indiretta

        3. La retribuzione lorda è maggiore del REM

        4. Il reddito di cittadinanza

    7. Regolazrizzaizone e permesso di soggiorno temporaneo per lavoratori stranieri : I datori di lavoro che hanno in forza lavoratori stranieri senza permesso di soggiorno, possono fare richiesta di regolarizzazione per un permesso di soggirono temporaneo. Quali sono i reqisiti :

      1. Essere nel settore Agricoltura, allevamento, assistenza alla persona (COLF, BADANTE, Domestico)

      2. Essere presente in Italia prima del 8/03/2020 e quindi prova di soggiorno dimostrando fotodattiloscopici precedente alla data del 8/03/2020. (es. Foglio di via, richiesta di qualsiasi domanda in qualsiasi ente, scheda del pronto soccorso, ecc)

      3. Non essere uscito dal territorio Italiano dall'8/03/2020

      4. Possono fare istanza di richiesta del permesso di soggiorno temporaneo per 6 Mesi, anche coloro a cui è scaduto il permesso di soggiorno prima del 31/10/2019 e che non hanno potuto rinnovare per mancanza di lavoro.

        1. Dopo l'istanza di richeista, riceveranno un permesso di soggiorno temporaneo per 6 mesi

        2. Se si esibisce un contratto di lavoro subordinato, il permesso di soggiorno sarà convertito in permesso di soggiorno per lavoro subordinato.

L'istanza deve essere presentata dal 1 Giugno 2020 al 15 Luglio 2020.

Per l'istanza è necessario pagare un contributo forfettario della somma di 500 Euro per ogni domanda.

ATTENZIONE : il lavoratore se ha avuto segnalazioni di non ammissibilità, provvedimento di espulsione, condannati o ancora in corso la condanna e comunque se considerati una minaccia per l'ordine pubblico, NON POTRANNO FARE RICHIESTA.

EMERGENZA


Decreto RILANCIO

Decreto Rilancio, novità per : lavoro e sostegno ...


CONTRIBUTO AFFITTO

FSA Veneto covid-19 - 400 EURO...


FONDO PERDUTO

FONDO PERDUTO PER PARTITA IVA E AZIENDE 20% sui ri...


CONTRIBUTO 500 EURO VICENZA RIAPRTIAMO

500 EURO PER FAMIGLIE DANNEGGIATE DAL COVID-19 (VI...


Bonus Vacanza

Bonus vacanza 2020...



Vuoi aprire un centro di assistenza fiscale in affiliazione con la CSN? Scrivici una email per informazioni dettagliate.


Copyright © 2017 Centro Servizi Nazionale. All rights reserved.